Diritto dell'Unione Europea
(DUE)

Obiettivo del corso
Il corso si propone di fornire le nozioni generali di diritto comunitario e dell’Unione europea. Presuppone la conoscenza dei profili fondamentali del diritto pubblico generale (concetti di forma di Stato e di governo, di sovranità, teoria generale del diritto e sistema delle fonti) e dell’ordinamento costituzionale italiano.
È propedeutico allo studio del diritto comunitario applicato alle diverse discipline specialistiche su cui esso incide (es. diritto comunitario del lavoro, diritto comunitario commerciale ecc.) ma anche alla comprensione del contesto istituzionale in cui si inseriscono le discipline economiche interessate dalle politiche comunitarie (integrazione europea e politiche comunitarie).
Il corso prevede 42 ore di didattica frontale, a cui lo studente è vivamente invitato a partecipare, a fronte delle quali viene stimato un impegno di studio individuale di circa 108 ore (per un totale di 150 ore).

Didattica
Nelle 42 ore di didattica frontale, gli argomenti verranno svolti nell'ordine indicato nella scheda sulla struttura del corso.
Allo scopo di favorire l’apprendimento in tempo reale, al chiarimento degli argomenti sviluppati a lezione verrà sistematicamente dedicata la prima parte della lezione successiva.
Potranno essere organizzati seminari di approfondimento, anche a carattere interdisciplinare, la partecipazione ai quali sarà tenuta in considerazione ai fini della valutazione finale.